In molti, nei centri di ricerca cattolica, si sono arrovellati in questi decenni alla ricerca di un tessuto che fosse in parte simile a quella della Sindone. Bisognava trovare qualcosa che giustificasse l’origine di una simile stoffa nella Palestina romana del I secolo dopo Cristo. Le ricerche furono condotte in tutte le direzioni. Da ultima, spinta dalla curia torinese, un’esperta di tessuti avrebbe individuato alcune cuciture nei vestiti di Masada simili a quelle sindoniche. Wow: che scoperta.
 
Ma per favore! Basta leggere la relazione tecnica del 1988 fatta da Donald King, il maggiore esperto accademico planetario ora defunto di stoffe, che scovò nel Victoria & Albert Museum di Londra un lino intessuto a spina di pesce con un rapporto ordito-trama di 3:1. Proprio identico alla Sindone. A quale periodo risaliva? Al 1300, ma guarda un po’ che coincidenza.
 
Bene: ora prendete un qualsiasi libro sulla Sindone (tranne un paio) e cercate questo fondamentale dato tessile. Vi anticipo il risultato: non c’è. Non lo troverete in nessuno degli studi dedicati alla Sindone.
 
Il riferimento è stato cancellato. Rimosso. Eliminato dalla Santa Inquisizione sindonica.
Sindone: eliminato un dato tessile fondamentale
Lino identico al Victoria & Albert Museum
giovedì 8 febbraio 2007

counter customizable free hit